Come Comprare Casa all’Asta -Parte 2

Continuiamo con la seconda parte dell’articolo che spiega Come Comprare Casa all’Asta.

Come hai visto nella prima fase è necessario utilizzare il portale AstaLegale.net per trovare gli immobili all’asta nella zona che ci interessa.

Ma questa è solo la parte più facile, è proprio da qui che inizia la parte complicata e incasinata di tutto il processo.

Dovremo trovare degli immobili che abbiano tutti i requisiti necessari per essere acquistati.

Selezionando una casa nella lista vedrai comparire una scheda tecnica con tutti i dati relativi all’immobile scelto e una serie di documenti in PDF contenenti perizia e avviso di vendita.

Qui puoi trovare anche tanti numeri utili da chiamare in caso di necessità e di dubbi.

 

 

Personalmente ti consiglio di valutare solo immobili che hai modo di vedere dall’esterno prima di tutto, ma che soprattutto non siano abitati dagli inquilini morosi.

Non è bello e nemmeno etico sfrattare una famiglia o una persona da casa sua e personalmente non sarei mai in grado di farlo.

Inoltre se ti dovessi aggiudicare un immobile abitato dovresti aspettare lo sfratto da parte del tribunale, pratica che richiede mesi e mesi.

Leggi anche:Come Comprare Casa all’Asta -Parte 1

 

Cosa Fare Prima di Fare un’offerta

Ci sono molte cose da fare per capire prima di fare un offerta.

Devi capire con più precisione possibile quanto può valere l’immobile che hai selezionato e capire in che stato si trova.

Prima di tutto ti consiglio di visitare la casa e vedere il suo stato attuale per capire se com’è la sua condizione esterna ed interna.

Studia il documento della perizia all’interno della scheda tecnica e controlla se ci dovessero essere delle difformità urbanistiche, come ad esempio dei condoni da fare.

In ogni caso la perizia solitamente da una valutazione complessiva dell’immobile tenendo in considerazione di tutto.

Altra cosa importante e solitamente presente negli appartamenti è quella delle spese condominiali insolute e altre spese varie.

Per le spese condominiali ordinarie possiamo godere della legge della solidarietà che ti obbliga a pagare le spese solo per l’anno in corso e l’anno precedente.

Quindi se ci sono 8000 euro di spese condominiali ordinarie da pagare degli ultimi 8 anni, in realtà saremmo obbligati a pagare solo l’anno in corso e quello precedente e non tutto il debito.

Mentre per le spese di manutenzione straordinarie non saremo esentati dal pagamento e dovremo saldare tutta la somma.

Mi è capitato spesso di vedere appartamenti all’asta per 13’000 euro (si hai letto bene 13 mila euro), ma con delle spese di ristrutturazione arretrate da pagare per 40’000 euro.

Quindi bisogna stare molto attenti nell’analisi delle perizie e chiamare l’amministratore condominiale se necessario per capire se ci sono spese insolute straordinarie o di manutenzione.

Potrebbe interessarti: Libri Indispensabili se vuoi Vivere di Rendita

 

Come Visitare un Immobile all’Asta

Una delle domande che mi fanno più spesso è proprio la seguente.

“Ma si possono vedere le case all’asta?”

Ma certo che si, puoi vederle proprio come se fossi in un’agenzia immobiliare.

Ovviamente la procedura è leggermente più burocratica ma il meccanismo è lo stesso.

Puoi prenotare una visita nell’immobile che hai “selezionato” direttamente dall’ufficio preposto dal tribunale chiamato IVG ovvero Istituto Vendite Giudiziarie.

Per trovare l’ufficio non dovrai fare altro che andare su Google e scrivere:

IVG + provincia di appartenenza dell’immobile

Ad esempio vuoi visitare un immobile in provincia di vicenza dovrai cercare l’Istituto Vendite Giudiziarie (IVG) di Vicenza e cosi via.

Ovviamente prima di tutto verifica che l’immobile ti piaccia esteriormente, e questo puoi farlo in qualsiasi momento recandoti nella via dell’immobile che trovi nella scheda tecnica.

Leggi anche: Quanti Anni Servono Per Vivere di Rendita

 

Quanto Offrire e Come Fare un’Offerta

Una volta che hai trovato e visitato l’immobile scelto, se ti piace non ti resta altro che fare un’offerta.

All’interno delle schede tecniche in pdf e precisamente nell’avviso di vendita trovi tutto il regolamento da seguire che sta alla base della procedura.

Nella maggior parte dei casi dovrai versare un assegno circolare che corrisponde al 10% della tua offerta, che dovrà essere versato entro le 12:00 del giorno precedente all’asta.

Ti consiglio sempre di offrire un importo uguale all’ offerta minima per partecipare all’asta.

Troverai la voce “offerta minima” nella scheda tecnica principale, ti basterà offrire quell’importo nella lettera di partecipazione all’asta e allegare un assegno circolare con il 10% di quella somma.

Il restante 90% dovrà essere versato entro 120 giorni dall’aggiudicazione dell’asta.

Se non hai tutti i soldi a disposizione in questi 120 giorni avrai tutto il tempo per fare un mutuo (visti i tassi particolarmente favorevoli).

Ovviamente ti consiglio di informarti sul mutuo prima di fare l’offerta nella tua banca per vedere se hai tutti i requisiti per essere finanziato.

Se invece hai già tutti i soldi liquidi non ti resterà che aspettare i conteggi del tribunale (arrivano dopo qualche settimana) e effettuare il pagamento.

Inoltre in fase di offerta dovrai scegliere se acquistare l’immobile come prima casa e andarci a vivere oppure come casa da investimento (seconda casa) e rivenderla o affittarla.

Potrebbe interessarti: Come Fare Soldi Senza Lavorare

 

Conclusione

Forse da questa guida ti potrà sembrare che comprare casa all’asta sia una passeggiata ma ti assicuro che non è cosi.

Dovrai aspettare tanto tempo per trovare la giusta occasione e quando l’hai trovata non è detto che tu sia l’unico offerente.

Inoltre molte aste nascondono molte “spese insolute nascoste” di cui devi essere a conoscenza e approfondire prima di fare qualsiasi offerta.

Ma non ti voglio scoraggiare perché se ce l’ho fatta io imparando da solo sono sicuro che potrai anche tu grazie a questa guida.

Ovviamente la maggior parte delle conoscenze si sviluppano con l’esperienza, quindi inizia fin da subito a cercare immobili e allenati a “scovare” quelli più interessarti.

Una volta che sarai diventato bravo nelle aste potrai risparmiare migliaia e migliaia di euro con un solo acquisto!

Personalmente sbattendo la testa in questo mondo super incasinato ho risparmiato alla data di oggi oltre 200’000 euro rispetto ai prezzi di acquisto tipici delle agenzie immobiliari con solo 2 case.

E se calcoli quanto tempo serve per guadagnare 200’000 euro allora capisci che vale la pena imparare!!

 

Allora cosa dici? Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con tutte le persone a cui vuoi bene!!

A presto

Giorgio

 

 

PS: VUOI SAPERE COME RAGGIUNGERE LA LIBERTÀ FINANZIARIA E VIVERE DI RENDITA?

Ho creato questo sito per insegnarti esattamente tutte le strategie che devi seguire per essere finanziariamente libero in circa 10 anni partendo da zero.

Resta aggiornato quando pubblico un nuovo articolo entrando nel gruppo facebook oppure inserisci la tua mail nella colonna a sinistra…e non dimenticarti di dare un occhio al manuale per vivere di rendita.

Se sei curioso ti invito a leggere le mie guide:

  1. Come investire in borsa: La guida definitiva
  2. Come Creare una Rendita Mensile: La Guida definitiva per Fare soldi senza Lavorare
  3. Vivere di Rendita: La guida definitiva per la Libertà Finanziaria
  4. Fare soldi senza lavorare: La classifica completa delle migliori entrate passive

 

NO SPAM
NO PUBBLICITA’

Solo contenuti di valore!

 

www.viveredirendita.net

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Come Comprare Casa all’Asta -Parte 2

  1. Interessante. In effetti è una possibilità che non avevo mai considerato e controllare periodicamente il sito di aste in attesa dell’occasione giusta è un ottimo consiglio.
    Vale la pena tentare!

    Mi piace

    1. Ciao Michela, pensa che per il secondo acquisto che ho fatto ho aspettato circa 11 mesi prima di trovare l’occasione giusta.
      Bisogna continuare a guardare una volta al mese, tanto bastano 5 minuti 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.