Risparmiare sulla Benzina: 8 Trucchi per risparmiare fino al 50%

Controllando tra le mie voci di spesa all’interno del mio bilancio personale ho notato che c’è una categoria che, più delle altre, mi comporta delle uscite mensili abbastanza elevate.

Sto parlando proprio delle spese per il carburante della mia auto.

I prezzi del carburante in Italia sono tra i più alti d’Europa e quindi ho deciso di elaborare 8 Trucchi per Risparmiare sulla Benzina, per ridurre il più possibile le uscite appartenenti a questa categoria.

Ovviamente se ti sposti molto per lavoro o per altre esigenze personali non potranno mai essere eliminate del tutto ma esistono dei modi che utilizzo personalmente con i quali è possibile ridurre le spese di benzina e carburanti vari anche fino al 50%.

I trucchi per risparmiare che vedremo in questo articolo sono messi in ordine di importanza e in base a quanti soldi potenzialmente possono farti risparmiare.

Leggi anche: Qual è il Costo Reale di un Auto

 

Trucco n.1 – Muoviti con mezzi pubblici o in Bicicletta

So che magari ti potrebbe sembrare un trucco stupido o ridicolo ma prova a fermarti un attimo a pensare.

Personalmente se andassi a lavoro in treno piuttosto che in macchina avrei un risparmio di oltre 130 euro al mese di benzina!

Purtroppo non posso farlo per problemi di orari e di incongruenze ma se hai la fortuna di lavorare più vicino a casa rispetto a me (che faccio oltre 100km al giorno) puoi valutare anche l’utilizzo del bus.

Altro consiglio ancora migliore è quello di usare la bicicletta o andare a piedi per tutti gli spostamenti che puoi.

Oltre a risparmiare soldi nella benzina daresti un contributo ecologico all’ambiente e faresti allenamento a costo zero, abbattendo nel lungo periodo anche i costi relativi alla salute perché fare movimento fa molto bene.

Risparmio possibile: dal 30% al 100% (andando sempre in bicicletta).

Benefici:

  • Puoi dedicare il tempo di viaggio alla lettura o ad altri hobby
  • Puoi migliorare la tua salute andando in bici
  • Riduzione delle emissioni inquinanti

 

Trucco n.2 – Utilizza il Car Sharing

Il termine car sharing significa semplicemente di condividere l’auto e quindi il tragitto con altri viaggiatori.

Quindi se per esempio devi andare a lavorare per forza in auto a causa di orari stringenti o per altri motivi, hai la possibilità di condividere il tragitto con altre persone che devono fare lo stesso percorso.

In internet esistono vari siti che ti permettono di pubblicare il tuo itinerario e di renderlo disponibile ad altri viaggiatori.

Tra tutti quello che utilizzo io è Bla Bla Car che è completamente gratuito e permette di inserire percorsi in auto in modo semplice e rapido.

Ma come funziona esattamente questo servizio?

Mettiamo per esempio che devi andare a Milano per lavoro.

Non devi fare altro che pubblicare il tuo viaggio nel sito e i passeggeri interessati ti contatteranno per salire a bordo con te in cambio di un contributo alle spese di trasporto.

In questo modo è possibile risparmiare fino al 75% del carburante.

Risparmio possibile: dipende dal numero di persone con cui condividiamo la macchina ma generalmente va dal 30 al 70%.

Benefici:

  • Puoi conoscere tante persone nuove interessanti
  • Riduzione delle emissioni inquinanti condividendo lo stesso tragitto

 

Trucco n.3 – Rispetta i limiti di velocità

Quante volt hai rispettato per davvero i reali limiti di velocità?

So che spesso i limiti sono eccessivamente bassi e che se dovessi rispettarli probabilmente ci metteresti più tempo ad arrivare a destinazione.

Ma in questo caso non si tratta solo di evitare eventuali multe o autovelox.

Rispettare i limiti di velocità ti “obbliga” ad andare ad una velocità piuttosto lenta che ti permette di risparmiare tanto carburante senza nemmeno accorgerti.

Mantenere i giri del motore bassi e possibilmente una velocità costante è una vera e propria salvezza per il tuo portafoglio.

Magari i tempi di spostamento si allungano un po’ (nemmeno tanto visto il traffico) ma facendo cosi risparmi molta benzina e inquini meno l’ambiente.

Ps. Rispettare i limiti spesso significa andare ad una velocità che oscilla tra i 50 e i 70 km/h.

Volevo solo avvisarti di essere preparato psicologicamente ad essere odiato dagli automobilisti un po’ meno pazienti 🙂

Risparmio possibile: dal 20 al 40% in base al tuo stile di guida

Benefici:

  • Minor usura delle parti meccaniche come motore, gomme ecc
  • Riduzione delle emissioni inquinanti mantenendo i giri bassi
  • Nessuna multa

 

Trucco n.4 – Mantieni la velocità costante

Mantenere una velocità costante ti permette di risparmiare tantissimo carburante senza nemmeno accorgerti.

Quindi se possibile fai di tutto per evitare sgommate, accelerate improvvise e brusche frenate.

Inoltre ti do un piccolo consiglio.

Quando sei in discesa o in fase di decelerazione evita di mettere la marcia in folle altrimenti consumi di più.

Se possibile mantieni sempre una marcia inserita e quando puoi usa il freno a motore.

Risparmio possibile: fino al 30%

Benefici:

  • Minor usura delle parti meccaniche come motore, gomme ecc
  • Riduzione delle emissioni inquinanti evitando movimenti improvvisi

 

Trucco n.5 – Occhio al climatizzatore e ai finestrini aperti

Ricordati sempre che il climatizzatore acceso comporta un consumo di benzina maggiore anche fino al 30% rispetto a quando è spento.

Anche i finestrini abbassati ti fanno consumare di più in quanto influiscono sull’aerodinamica della tua auto.

Quindi finestrino o clima?

Quando la velocità è molto elevata meglio clima, mentre quando la velocità è ridotta meglio il classico finestrino abbassato.

Risparmio possibile: fino al 30%

Benefici:

  • Nessuno

 

Trucco n.6 – Spegni l’auto nelle soste prolungate

Se prevedi di stare fermo per almeno 1 minuto spegni il motore per risparmiare carburante inutile.

Molte macchine sono dotate di start & stop e faranno tutto in automatico ma se non sei dotato di questa tecnologia basta semplicemente girare la chiave.

Non risulta conveniente spegnere l’auto in soste inferiori al minuto perché il consumo per far riaccendere l’auto sarebbe comunque maggiore rispetto al risparmio di emissioni ottenuto.

Risparmio possibile: fino al 10%

Benefici:

  • Minori emissioni mantenendo l’auto spenta nelle soste

 

Trucco n.7 – Non fare mai il pieno

Prova a pensarci un attimo, la tua auto consuma meno quanto è leggera o quanto è stracarica di peso?

E’ possibile applicare proprio questo ragionamento al rifornimento di carburante.

Infatti il peso del carburante può incidere un 5% sul consumo dell’auto stessa, e questa percentuale può aumentare di molto se si effettuano tragitti in salita.

Il mio consiglio è quello di non riempire mai sopra il 50% del serbatoio per mantenere sempre l’auto più leggera possibile.

Inoltre un auto più leggera consumerà meno pneumatici e altri componenti.

Risparmio possibile: dal 5 al 15% in base alla pendenza del tragitto

Benefici:

  • Minori emissioni e minor consumo delle componenti usurabili

 

Trucco n.8 – Fai Rifornimento lentamente

Questo trucchetto mi è stato insegnato dal titolare di un distributore e sono sicuro che ben pochi lo sanno.

Prova ad immaginare quando spilli una birra.

Cosa succede se la spilli troppo rapidamente?

Si crea tantissima schiuma, molta della quale si perde.

Lo stesso principio vale per la benzina / diesel.

Fai rifornimento più lentamente possibile per preservare più carburante possibile in modo da evitare sprechi

Risparmio possibile: mediamente un 5%

Benefici:

  • Riduzione massima dello spreco di carburante

 

Leggi anche: 7 Metodi per Risparmiare e Mettere Soldi da parte

 

Conclusione

Sebbene sia sempre meglio muoversi con mezzi pubblici o con la cara e vecchia bicicletta so benissimo che spesso tutto questo non è possibile.

Tuttavia in questo articolo hai visto come spendere pochi soldi in benzina e carburante grazie a questi 6 trucchetti che uso personalmente da molto tempo.

Ovvio che i costi non saranno completamente azzerati ma è possibile ridurre la spesa complessiva anche fino ad un 70% senza tanta fatica.

Non mi resta che augurarti buon viaggio.

 

 

Allora cosa dici? Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con tutte le persone a cui vuoi bene!!

A presto

Giorgio

 

 

PS: VUOI SAPERE COME RAGGIUNGERE LA LIBERTÀ FINANZIARIA E VIVERE DI RENDITA?

Ho creato questo sito per insegnarti esattamente tutte le strategie che devi seguire per essere finanziariamente libero in circa 10 anni partendo da zero.

Resta aggiornato quando pubblico un nuovo articolo entrando nel gruppo facebook oppure inserisci la tua mail nella colonna a sinistra…e non dimenticarti di dare un occhio al manuale per vivere di rendita.

Se sei curioso ti invito a leggere le mie guide:

  1. Come investire in borsa: La guida definitiva
  2. Come Creare una Rendita Mensile: La Guida definitiva per Fare soldi senza Lavorare
  3. Vivere di Rendita: La guida definitiva per la Libertà Finanziaria
  4. Fare soldi senza lavorare: La classifica completa delle migliori entrate passive

 

NO SPAM
NO PUBBLICITA’

Solo contenuti di valore!

 

www.viveredirendita.net

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.