Investire in obbligazioni nel 2018

Investire in obbligazioni nel 2018

Il 2018 si presenta come un anno difficile da interpretare e in un certo senso “nuovo” nel panorama degli investimenti.

Ci troviamo in una situazione dove sia le azioni che le obbligazioni sono a dei livelli molto alti e la situazione è tutto tranne chiara.

Non è semplice prendere decisioni in questa situazione veramente anomala nei mercati.

In questo articolo vedremo nel dettaglio solamente come investire in obbligazioni in questo 2018.

Iniziamo questo articolo vedendo la panoramica internazionale per poi concludere gradualmente con dei consigli su come muoversi in modo più concreto e diretto.

C’è da tener presente che il mondo obbligazionario è sempre stato visto come “sicuro” o peggio come a “capitale garantito” ma mai come ora siamo di fronte ad un situazione molto pericolosa dove anche anche il classico investitore obbligazionario “cassettista” rischia di restare scottato.

 

 

Panoramica sui tassi di interesse europei

Andamento dei tassi di interesse europei

Il grafico qui sopra indica in modo molto chiaro e semplice l’andamento dei tassi di interesse a livello Europa.

Immagino che ti stai chiedendo perché ti parlo di tassi di interesse quando stiamo parlando di obbligazioni… giusto?

In realtà i tassi di interesse e il mondo obbligazionario sono molto vicini tra loro.

Nel senso che il prezzo delle obbligazioni varia al variare dei tassi di interesse.

  • Quando i tassi salgono i prezzi delle obbligazioni scendono.
  • Quando i tassi scendono i prezzi delle obbligazioni salgono.

Inoltre il variare dei prezzi si amplifica in modo proporzionale con la durata dell’obbligazione.

  • Nelle obbligazioni di breve durata la variazione del prezzo è piccola e spesso impercettibile.
  • Nelle obbligazioni di lunga durata la variazione del prezzo è simile ad un terremoto.

A questo punto ti invito a fare una semplice osservazione…

Vedendo il grafico puoi vedere che i tassi si trovano ora ai minimi storici di sempre dalla nascita dell’Europa.

Cosa si può dedurre da questo?

Che difficilmente potranno stare a questi livelli bassi ancora per molto tempo.

Infatti un aumento dei tassi di interesse di un paese sta ad indicare una ripresa economica dello stesso.

Andamento de tassi di interessa USA

Il seguente grafico rappresenta l’andamento dei tassi di interesse americani degli ultimi 20 anni

Come puoi notare si evidenzia che dopo un lungo periodo di tassi a zero, durato circa 6/7 anni, i tassi di interesse hanno ripreso a salire evidenziando anche una ripresa dell’economia USA.

Solitamente in ambito finanziario gli USA fanno sempre da traino, e questo aumento che sta continuando in modo progressivo anche in questi ultimi anni è un segnale evidente che le economie mondiali stanno ripartendo dopo la forte crisi del 2008.

E presto salita inizierà anche nei tassi di interesse europei.

Alcune notizie stanno ad indicare che vedremo un primo rialzo già a partire dalla fine del 2018 o comunque agli inizi del 2019… staremo a vedere.

 

Come investire in obbligazioni nel 2018

Come hai potuto intuire dalla panoramica sui tassi di interesse, investire in obbligazioni nel 2018 con i tassi ai minimi storici è abbastanza rischioso.

Sono assolutamente da evitare le obbligazioni a lungo termine, ovvero quelle superiori ai 5 anni.

Perché?

Molto semplice in realtà.

Perché all’aumentare del tasso di interesse il prezzo di queste obbligazioni scenderebbe veramente tanto, obbligandoti a tenerle fino alla scadenza e “ingessando” il tuo investimento.

Ti insegno un piccolo trucchetto per capire di quanto può scendere il prezzo di un obbligazione al variare dei tassi.

Ad esempio se hai un obbligazione che scade tra 15 anni, come un BTP con scadenza 2033, e i tassi di interesse aumentano di 0,5%.

Il prezzo scende dell’incremento del tasso moltiplicato per gli anni a scadenza.

Quindi nel nostro caso i tassi son aumentati di 0,50 %, che moltiplicato per i 15 anni rimanenti determinano una discesa del prezzo di circa il 7,50%.

Si tratta di un calcolo puramente indicativo ma che rende l’idea di questo meccanismo finanziario.

Certo il BTP alla scadenza rimborsa sempre il capitale a 100 ma questa discesa di prezzo ti vincola a tenere il titolo per tutti e 15 lunghissimi anni. ( puoi trovare tutti i rendimenti dei BTP in questo sito utilissimo)

E’ fondamentale in questo periodo investire in obbligazioni a breve termine di natura possibilmente monetaria, ancora meglio se con durata inferiore ai 3 anni per eliminare completamente il rischio tasso.

Questo tipo di obbligazioni attualmente sono caratterizzate da rendimenti veramente bassissimi, ma hanno come beneficio quello di mantenere sempre liquidabile e facilmente disinvestibile il capitale impiegato.

Ovviamente è fondamentale non andare in contro ad altri rischi come il rischio default o il rischio cambio.

 

 

Obbligazioni in valuta estera

L’illusione del rendimento delle obbligazioni a lire turche

Molto spesso capita di vedere i “geni” che investono in obbligazioni con valuta estera perché hanno dei tassi di interesse decisamente più alti.

Il primo esempio su tutti che mi viene in mente è quello delle obbligazioni in lire turche, con una cedola spesso oltre il 10%.

Molta, anzi moltissima gente si fa incantare dal tasso altissimo ma non si sa come mai si dimentica (o semplicemente non sa) il rischio cambio.

Un fatto fondamentale da tenere a mente è che la valuta con il tasso di interesse maggiore si svaluta.

Quindi cosa succede a queste obbligazioni in lire turche?

Semplice.

Guadagnano una cedola del 10% annua ma perdono il 12% sul cambio valutario.

Geniale no?

Questo è solo un esempio che può essere applicato a tantissimi altri tipi di obbligazioni in altre valute.

Ad esempio comprare obbligazioni in dollari al momento non è la scelta migliore con un cambio euro dollaro che sta crescendo e crescerà rapidamente anche nei prossimi anni.

Per non parlare delle obbligazioni argentine!

 

 

Conclusione e riflessioni finali

Forse per la prima volta dopo molti anni ritengo che investire in obbligazioni sia quasi più rischioso rispetto ad un investimento nei mercati azionari.

Se ti ricordi e applichi nel dettaglio la mia strategia di investimento sicuramente avrai dei rendimenti molto maggiori e ora come ora anche un minor rischio nel lungo termine.

Se proprio vuoi investire nel mercato obbligazionario in questo complicato 2018 ti consiglio di focalizzarti in fondi o ETF che contengono una miriade di obbligazioni a breve termine (inferiore ai 3 anni), pur sapendo che hanno un rendimento veramente basso al momento… meno dell’1% all’anno di media.

Un esempio tra tutti i fondi?

Uno strumento qualsiasi che contiene obbligazioni a breve termine che abbiano rendimento positivo potrebbe andare bene.

Ci tantissimi altri fondi / ETF tra cui scegliere.

Ovviamente questo tipo di investimento ha il beneficio di tenere i tuoi soldi “liberi” e senza vincoli, in modo che siano sempre pronti per cogliere le prossime occasioni dei mercati.

Se invece vuoi approfondire tutte le mie metodologie di investimento e la mia filosofia del vivere di rendita ti consiglio di dare un occhio al manuale per vivere di rendita.

 

 

Altri articoli sugli investimenti che ti potrebbero interessare

Come investire in borsa: La guida definitiva

Investire In Oro: Perché l’Oro non è un Bene Rifugio

Investire in CriptoValute: Strategia Completa

Come Investire nelle Case con Pochi Soldi

Su che criptovaluta investire

Investire in obbligazioni nel 2018

Strategia criptovalute 2018

 

In bocca al lupo e buona lettura.

 

 

***DISCLAIMER***Le informazioni pubblicate da viveredirendita.net non devono essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento, ne raccomandazioni personalizzate ai sensi del Testo Unico della Finanza, trattandosi unicamente di informazione standardizzata rivolta al pubblico indistinto. Le eventuali raccomandazioni fornite tengono conto unicamente delle caratteristiche degli strumenti finanziari oggetto della raccomandazione e dell’andamento dei mercati e devono essere, infatti, intese a titolo di esempio generale.

 

 

Allora cosa dici? Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo con tutte le persone a cui vuoi bene!!

A presto

Giorgio

 

 

PS: VUOI SAPERE COME RAGGIUNGERE LA LIBERTÀ FINANZIARIA E VIVERE DI RENDITA?

Ho creato questo sito per insegnarti esattamente tutte le strategie che devi seguire per essere finanziariamente libero in circa 10 anni partendo da zero.

Resta aggiornato quando pubblico un nuovo articolo entrando nel gruppo facebook oppure inserisci la tua mail nella colonna a sinistra…e non dimenticarti di dare un occhio al manuale per vivere di rendita.

Se sei curioso ti invito a leggere le mie guide:

  1. Come investire in borsa: La guida definitiva
  2. Come Creare una Rendita Mensile: La Guida definitiva per Fare soldi senza Lavorare
  3. Vivere di Rendita: La guida definitiva per la Libertà Finanziaria
  4. Fare soldi senza lavorare: La classifica completa delle migliori entrate passive

 

NO SPAM
NO PUBBLICITA’

Solo contenuti di valore!

 

www.viveredirendita.net

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.