L’arte di buttar via

Possedere tante cose è per me uno degli stress più grandi, e a dir la verità a livello inconscio lo sai bene anche tu. Siamo fermamente convinti che la lunga lista di cose che possediamo ci diano sostegno e ci aiutino nella nostra vita, e per questo non riusciamo ne a sistemare, ne a buttare via nulla. La realtà dei fatti è che, più che sostenerci, queste cose creano confusione nelle nostre vite, ma questo aspetto non viene preso minimamente in considerazione.

L’arte di buttare via le cose è quello che io sto facendo in questa fase della mia vita. Questo mi permette di ricordarmi che il vero spreco non è buttare via, bensì acquistare cose inutili.

Leggendo online su vari blog minimalisti ho visto di alcune persone vivere con meno di 100 oggetti in totale, ma secondo me non è giusto definire minimalista una persona solo perché possiede un tot numero di oggetti. Il ragionamento da fare è completamente diverso dal mio punto di vista.

Per lo stesso principio, una persona che rinuncia a comprare oggetti che vorrebbe acquistare, non è una persona minimalista. Minimalismo secondo me non significa non comprare cosa, piuttosto significa non aver bisogno di cose.

Ecco, sono arrivato in una fase della mia vita dove non ho bisogno di nulla e non mi serve niente, e ti assicuro che è una sensazione fantastica. Sono in una fase di piena eliminazione, in cui voglio imparare a padroneggiare al meglio l’arte di buttare via tutto quello che non mi serve. Non ti nascondo che regalare e donare le cose che hai comprato, anche se magari sono ferme e inutilizzate nell’armadio da 3 anni, non è cosi semplice come sembra. Il pensiero cade sempre nell’idea che prima o poi possano servirti, e questa è la parte più difficile in assoluto.


PERCHÉ non riusciamo a buttare via?

Anche se hai l’armadio stracolmo di vestiti, magari molti dei quali che non tiri fuori da più di 3 anni. Anche se non li usi, probabilmente ti sembrerà un peccato buttarli via, dopotutto sono ancora come nuovi. Ovviamente questo è solo un esempio che può essere esteso praticamente a tutto nella tua vita. Vecchie riviste o vecchie videocassette che ormai non si possono più riprodurre. Alcuni ricordi di quando eri piccolo.

In occasione del trasloco ti sei riproposto di buttare via tutte queste cose inutili , ma a momento di agire, hai deciso di tenerle perché magari avrebbero potuto tornarti utili, chissà. Alla fine nella casa nuova ti sei portato via praticamente tutto.

La scusa più usata per non buttare le cose è che “buttare è un peccato“. Non getterai mai via niente se pensi che sia uno spreco, e magari ti sentirai anche una persona speciale perché ti prendi cura delle tue cose.

La realtà è ben diversa. Buttare via cose vecchie o cose che non utilizziamo ci fa sentire più leggeri, ma continuiamo a non farlo, e tutte queste cose si trasformano solo in rumore di fondo nella nostra mente, e non facciamo altro che ingannare noi stessi.

Continuando in questo modo le cose che possediamo continuano ad aumentare rapidamente. Possedere troppe cose influisce in modo negativo nella nostra mente e nella nostra memoria.


il vero spreco non è buttare via, bensì acquistare cose inutili

Fermati un secondo e prova a pensare a cosa significa veramente la parola “spreco”. Secondo il mio punto di vista un “vero spreco” è quando, ad esempio, il tuo computer o il tuo telefono non ti soddisfano e, solo perché vuoi un modello diverso, li ricompri. Poi, dato che ti ha stancato anche il modello nuovo, ne ricompri un altro ancora, e continui cosi praticamente all’infinito.

Buttare via le cose che non si usano non è uno spreco, il vero “spreco” è quello di continuare a prendere parte del ciclo consumista che affligge la società moderna e che ci spinge continuamente ad accumulare cose nuove o a sostituire cose solo per sfizio.

Se ti liberi dalle cose che possiedi la tua mente non avrà più bisogno di ricordarsene, e di conseguenza, il peso della vostra memoria sarà più leggero. Buttando via cose sarai in grado di trascorrere delle giornate con la mente fresca e leggera e , di conseguenza, riuscirai ad essere più gentile e tranquillo nelle tua giornate.


inizia lentamente

Inizia a liberarti di tutte le cose inutili che attanagliano la tua vita un passo alla volta, senza fretta. Inizia buttando via una o due cose ogni giorno, e inizia ad assaporare il vero gusto della leggerezza. Non essere frenetico, se riuscirai ad eliminare 1 cosa al giorno, dopo un anno sarai 365 volte più leggero.

Inizia dalle cose vecchie, tanto per intenderci quelle che puoi trovare nel fondo degli armadi, e procedi piano piano verso qualsiasi altra cosa che ti passa per le mani. So che non è facile ma è veramente liberatorio, credimi.

Invece di comprare armadi o archivi per accumulare cose, inizia ad eliminarle, e vedrai la tua vita migliorare rapidamente 🙂


Ti piace il mio Blog? Se il mio sito porta valore anche a te, ti piace leggere quello che scrivo e migliora la tua giornata, UNISCITI AI SOSTENITORI UFFICIALI DEL PROGETTO VIVERE DI RENDITANicola Dal Santo – Federico Picchianti – Andrea Fontana – Paolo Campostrini – Emanuele Manieri, e ottieni tanti super contenuti extra e la mia assistenza personale. Oppure dai un occhio al manuale per vivere di rendita.


Ricordati sempre…

Scelte facili, vita difficile.

Scelte difficili, vita facile.

Anche oggi è arrivato il momento di salutarci 🙂

Ad maiora!

Giorgio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.