3 abitudini per migliorare drasticamente la produttività

Se vuoi migliorare seriamente la tua produttività, il tuo principio guida dovrebbe essere: “Meno ma meglio”.

La maggior parte delle persone che vogliono essere più produttive sprecano il loro tempo ed energia perché soon costantemente alla ricerca del “trucchetto” miracoloso e perché adottano tecniche sciocche per la gestione del tempo.

Come lo scrittore che passa ore a leggere articoli e libri su come diventare uno scrittore, invece di sedersi su una sedia e scrivere, è fin troppo facile diventare dipendenti dalla “produttività”.

Armeggiare costantemente con un flusso infinito di suggerimenti e trucchi potrebbe aiutarti in questo momento, ma alla fine non ti porta da nessuna parte.

L’unica cosa di cui hai veramente bisogno per fare il salto di qualità è di abitudini migliori.

Se sei pronto a prenderti sul serio e a diventare più produttivo, ecco 3 abitudini psicologicamente sofisticate che aumenteranno notevolmente la tua produttività e concentrazione.

Potrebbe interessarti: Sei semplici abitudini sui soldi che mi hanno cambiato la vita


1.Smetti di combattere la procrastinazione e impara ad usarla a tuo favore

Tutti sentono l’impulso di procrastinare e di rimandare costantemente… d’altronde perché farlo adesso quando si può tranquillamente farlo domani?

E’ un impulso primordiale che separa gli “aspiranti” da quelle persone veramente produttive.

Il desiderio di procrastinare è normale, e delle volte persino sano.

È la tua mente che esprime il suo naturale desiderio di novità e curiosità.

E non importa quanto ti impegni in un determinato compito o lavoro, a volte sentirai l’impulso di rimandare quel lavoro a favore di qualcosa di più immediatamente piacevole o interessante.

Per rimanere produttivo, devi cambiare il modo in cui pensi alla procrastinazione.

Spesso le persone che lottano di più con la procrastinazione hanno convinzioni negative sul procrastinare.

E molto spesso queste credenze emergono sotto forma di discorsi negativi verso se stessi:

  • Cosa c’è di sbagliato in me?! Perché non riesco a mettere insieme le mie cose e concentrarmi!
  • Eccomi di nuovo … Vorrei non essere un procrastinatore!
  • Guarda Marco. È una macchina da guerra!!!. Si siede e si mette al lavoro. Vorrei tanto essere disciplinato come lui.

Il problema con tutti questi pensieri è che aggiungono un secondo livello di emozione negativa alla tua esperienza: invece di sentirti come se non volessi lavorare, ti vergogni o ti arrabbi o sei deluso di te stesso.

Ora l’impulso di procrastinare è ancora più forte perché distrarti con un po ‘di piacere o intrattenimento a buon mercato è anche un modo rapido per evitare le sensazioni negative che derivano dai tuoi pensieri.

La via d’uscita da questo circolo vizioso è cambiare radicalmente il modo in cui pensi e rispondi all’impulso di procrastinare.

Invece di combattere con il tuo procrastinare, esercitati ad osservarlo e sii disposto a conviverci.


2. Elimina le distrazioni digitali

Non è tutto un problema di “testa”.

Spesso i maggiori ostacoli all’autentica produttività sono sempre con noi, nelle nostre tasche o all’interno del browser sul nostro computer.

Il motivo principale per cui rimandiamo e perdiamo la concentrazione è il nostro ambiente, in particolare il nostro ambiente digitale:

  • La notifica di Instagram che è appena comparsa
  • L’email che fa vibrare il nostro telefono
  • Le continue vibrazioni del messaggi Whatsapp

Perdere la concentrazione non significa necessariamente che il nostro “muscolo della forza di volontà” è debole; può semplicemente significare che le distrazioni nel tuo ambiente sono forti.

E ancora prima che tu abbia il tempo di iniziare a concentrarti, la tua attenzione è già gravitata verso qualche distrazione.

La forza di volontà dovrebbe essere solo l’ultima risorsa. Meglio progettare il tuo ambiente produttivo in modo da non averne bisogno se possibile.

Prima di sederti al lavoro o di fare qualcosa di estremamente produttivo, assicurati di aver fatto tutto il possibile per rendere il tuo ambiente favorevole alla concentrazione.


3. lavora in modo intenso

Le attività professionali svolte in uno stato di concentrazione priva di distrazioni (chiamato Flow o flusso) che spingono le tue capacità cognitive al limite sono il miglior modo per crescere e lavorare.

È quando lavori vicino al tuo pieno potenziale, produci lavori creativi e di alta qualità in modo efficiente e prolifico.

È praticamente il santo graal della produttività.

Il problema è che, poiché è così faticoso mentalmente, è molto difficile da fare.

Ed è estremamente difficile fare con costanza. È qui che entra in gioco il termine routine …

Hai bisogno di un sistema per mantenerti concentrato mentre lavori… Se sei costantemente interrotto dai colleghi o distratto dai social media, non riuscirai mai ad essere veramente produttivo.

Ecco come iniziare a creare la tua routine:

Elimina le distrazioni. Vedi la sezione 2 sopra. È importante sottolineare che non è sufficiente rimuovere semplicemente la distrazione stessa (ad esempio le notifiche di Instagram disattivate). Dovresti fare del tuo meglio per rimuovere anche la tentazione di distrarti (ad esempio, lascia il telefono in macchina o in un’altra stanza).

Tieni traccia dei progressi e premiati. Crea un semplice sistema di tracciamento per misurare i progressi e premiarti.

Decidi un momento in cui focalizzarti al 100% sui tuoi compiti. Qualunque cosa tu scelga, devi rendere quel tempo sacro.


Questo è tutto quello che ti serve

Se vuoi migliorare notevolmente la tua produttività personale smetti di armeggiare con banali “trucchetti”e prendi per mano la tua vita lavorando sulle abitudini per aumentare la tua motivazione, concentrazione e disciplina:

Smetti di combattere la procrastinazione e impara ad usarla a tuo favore.

Elimina le distrazioni digitali.

Lavora in modo intenso.

Non dimenticarti di seguirmi sul canale Youtube e su Instagram 🙂


COME POSSO AIUTARTI?

COPIA LE MIE OPERAZIONI GRATIS 🌱

Leggi il mio LIBRO 📗

CONTATTAMI 📲


Scelte facili, vita difficile.

Scelte difficili, vita facile.

Giorgio


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.